Coltivare il Personal Branding per dare l’immagine giusta di sé

Share on facebook
Share on linkedin

Secondo Luigi Centenaro, personal branding strategist: “Il Personal Brand è la ragione per cui un cliente, un datore di lavoro o un partner ti sceglie”.

In un’ottica di personal branding, seleziona accuratamente il tuo abbigliamento, arricchisci il tuo abbigliamento con la scelta di dettagli mirati, e sviluppa uno stile personale in grado di trasmettere i tuoi valori (professionalità, serietà, innovazione, successo) e “fissare” nella mente dei tuoi interlocutori un’immagine ben precisa. 

Ti faccio un esempio. Mara Carfagna ha compreso in pieno l’importanza dell’abbigliamento per raggiungere i suoi obiettivi, e con il suo ingresso in politica nel 2004 ha adeguato il suo stile a un ruolo più istituzionale: il passaggio dal mondo dello spettacolo a quello politico decreta una trasformazione radicale del sua immagine. Sostituisce le trasparenze, le minigonne e i top provocanti con tailleur seri e rigorosi, taglia la lunga chioma corvina e fluente in un elegante caschetto e adotta un trucco più naturale.

In un’intervista dichiara di aver cambiato il suo aspetto per una questione di rispetto e per la necessità di conquistarsi un’autorevolezza che le veniva negata a prescindere, per il suo trascorso in televisione. Ha scelto di adottare uno stile più sobrio e raffinato per inviare un messaggio chiaro di chi sia ora e del ruolo che incarna.

Vale per tutte le donne che ambiscono ad affermarsi in politica o come professioniste, manager, imprenditrici e desiderano suscitare credibilità, ispirare fiducia e comunicare le proprie abilità in modo più incisivo.